Strumenti “salvagente” per non affogare nel mare della letteratura scientifica

Immagine3A causa dell’enorme quantitativo di documentazione scientifica sul Web, è sempre più difficile riuscire a tenere il passo con tutto ciò che viene pubblicato nel proprio ambito di ricerca e si rischia di perdere documenti interessanti. Un stimolante articolo, pubblicato sulla rubrica online Toolbox di Nature, elenca alcuni strumenti specializzati nel filtrare e segnalare letteratura scientifica in base agli interessi di chi li utilizza, che possono aiutare a gestire l’enorme flusso della letteratura scientifica. Tra i vari strumenti segnalati nell’articolo ci sono l’ormai consolidato servizio My Updates di Google Scholar che segnala la pubblicazione di nuovi articoli basandosi su ciò che è stato pubblicato dall’utente, ed i motori di ricerca di nuova generazione come PubChase e Sparrho. PubChase segnala articoli da PubMed facendo riferimento alle pubblicazioni ed agli articoli che l’utente ha letto o scaricato, Sparrho lavora in base alle indicazioni dell’utente a cui è richiesto di assegnare un ranking alle pubblicazioni recuperate (da rilevante a irrilevante) in modo da affinare successivamente le sue capacità di ricerca.

 

Un pensiero su “Strumenti “salvagente” per non affogare nel mare della letteratura scientifica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...