Il lato oscuro del web

Dark social è il termine che è stato coniato nel 2012 per indicare contenuti che vengono condivisi attraverso strumenti non tracciabili dai software di analisi del web. Questo avviene ad esempio quando i link vengono inviati via mail o in chat invece di condividerli su piattaforme social come Twitter o Facebook.
Recentemente è stato pubblicato un white paper (scaricabile previa registrazione) dal quale emergono dati interessanti sulle dimensioni del dark social:
Infographic: Dark Social Dominates Online Sharing | Statista
Lo studio ha evidenziato come il 69% delle attività globali di condivisione avviene tramite dark social. In campo scientifico si raggiunge l’80%. Inoltre il 36% delle condivisioni tramite dark social avviene via dispositivi mobili.
Il dark social può compromettere il risultato delle analisi di strumenti come, ad esempio, le altmetrics che raccolgono le menzioni online ricevute da articoli scientifici e altri prodotti della ricerca.
Una migliore consapevolezza del dark social potrebbe aiutare ad avere una visione più completa di ciò che si condivide online.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...